Magenta Cultura 2016

logo 72 dpi CONVERSAZIONI FILOSOFICHE

RAFFAELE SIMONE

LA RAPPRESENTANZA E LA CRISI DELLA DEMOCRAZIA 
MAGENTA – TEATRO LIRICO – 23 FEBBRAIO 2016
IMG_0346La democrazia come paradigma politico si basa su un complicato, coraggioso e geniale sistema di finzioni, di proposizioni inattuabili ma affascinanti. Osservata nelle sue componenti e smontata pezzo per pezzo, questa struttura mostra di essere un aggregato instabile. Se si aggiunge che il mondo ha cambiato e sta cambiando il suo assetto, la domanda che molti si fanno è: “Come fare a salvarla?”
Il modello democratico rinnega i principi umani naturali; ma quelli democratici sono finzione, sono principi irrealizzabili, cui tuttavia ci uniformiamo come fossero veri. La democrazia è un tendere a- che non si realizza e che nel tempo genera scontento e allontana il popolo dalle istituzioni. Le soluzioni sono praticabili ma occorre che la volontà politica si attivi per correggere gli scompensi.
Continua a leggere
Pubblicato in incontri, Magenta Cultura 2016 | Contrassegnato , , , , | Lascia un commento

Filosofia

logo 72 dpi CONVERSAZIONI FILOSOFICHE

CARLO SINI

LIBERTA’ DELL’ESSERE E NON DELL’INDIVIDUO?

MAGENTA – TEATRO LIRICO – 9 FEBBRAIO 2016

sini3

In breve i passaggi importanti della conferenza.
  • Il mondo come dominato dal destino.
  • Tutto ritorna, perciò tutto è stabilito!
  • L’essere consapevoli non è l’esser causa.
  • La libertà non è un essere.
  • La libertà riguarda la vita dell’individuo.
  • La nostra libertà si scontra con l’ignoranza di ciò che siamo.
  • La libertà accade solo in una relazione cosciente.
  • La libertà non è un essere, è un dover essere.
Continua a leggere
Pubblicato in Magenta Cultura 2016 | Contrassegnato , , , | Lascia un commento

Filosofia


logo 72 dpi CONVERSAZIONI FILOSOFICHE

UMBERTO GALIMBERTI

LA LIBERTA’ NELL’EPOCA DELLA TECNICA

MAGENTA – TEATRO LIRICO – 19 GENNAIO 2016

Untitled-4

“Parlare di libertà è problematico. Per capire cos’è libertà dobbiamo necessariamente smontare il senso comune, l’ovvietà di cui è rivestita la parola. Per prima cosa dovremo chiederci se c’è o non c’è libertà. Io non credo che ci sia libertà. Certo questo può non contare. Ciò che conta è invece l’idea di libertà perché le idee hanno fatto la storia più che le cose. Senza idea di libertà non ci sarebbe storia. Per questo non possiamo fare a meno dell’idea di libertà.
Continua a leggere
Pubblicato in Magenta Cultura 2016 | Contrassegnato , , , , | Lascia un commento

Vieni a conoscere UrbanaMente

logo hd grigio_198 pixel

L’associazione UrbanaMente è sempre aperta ad accogliere nuove idee ed energie. Scrivici per partecipare alle nostre discussioni e aiutaci ad allargare la cerchia degli amici e del dibattito.
Puoi partecipare senza iscrizione ai nostri incontri. Nel periodo da Gennaio ad Aprile 2016 sono aperti e liberi. Se vuoi essere informato invia mail e sarai contattato.
Pubblicato in incontri | Contrassegnato , , , | Lascia un commento

Dante in città

Dante in città

Un flash mob per leggere il “poema sacro” dentro la città.

IMG_8940

IMG_8984

In sintonia con il programma delle celebrazioni dei 750 anni della nascita di Dante Alighieri, UrbanaMente con Dedalus e gli studenti del Liceo Scientifico Bramante ha proposto l’esperienza della parola poetica della Divina Commedia. 
Dal Parco di Casa Giacobbe in Via 4 Giugno lungo le vie di Magenta facendo del luogo il dato storico della parola.
Sabato 12 dicembre 2015 ore 15 
Continua a leggere
Pubblicato in esperienza della poesia | Contrassegnato , , , | Lascia un commento

MOSTRA IN SAFFA

banner-insaffa

25.09.2015 | 25.10.2015

Da un fiammifero…

un percorso di immagini tra storia, società e innovazione

 via Pusterla 7/8 – piazza Formenti, Magenta 
 
Saffa è stata per Magenta e il suo territorio l’esperienza industriale più importante per dimensione, varietà di prodotti e durata nel tempo. Fondata nel 1860 ha concluso il suo ciclo produttivo nel 2002 tracciando una storia ricca di passaggi significativi. Le tracce di ciò che fu un tempo sono ancora visibili. I corpi della fabbrica “spolpati come balene arenate” sollevano domande.
Quel tempo è definitivamente superato. Che cosa immaginare per il futuro?
Noi non conosciamo altro modo per rispondere che fare conoscenza.  Ripercorrere la storia, la storia di SAFFA non per nostalgia ma per capire come e perché è stata così importante, come e perché è divenuta un simbolo, come e con quali strumenti dare vita a un nuovo progetto.

SONY DSC

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

PERCHE’ AFRICA?

WHY AFRICA?

Una serata per vivere l’esperienza della poesia dell’Africa contemporanea. Dal canto griot alla poesia scritta, con le voci degli studenti dei Licei Bramante e Quasimodo, le immagini di Giovanni Porzio fotoreporter che, come sempre, ci regala  la sua visione vera e appassionata sulla gente e la terra d’Africa.
Magenta, martedì 12 maggio 2015

Perché l’Africa?

Per quanto ne sappiamo finora, l’umanità ha mosso – e continua a muovere – i suoi primi passi nel cuore dell’Africa. Nell’anno culturale dedicato alla Parola, l’incontro con l’Africa, terra d’origine del genere umano, è l’incontro con la poesia nella sua radicalità.
Partire dalle radici e seguire il movimento che dal canto griot porta alla parola scritta, permette di vivere l’esperienza di una poesia che, nel suo farsi, porta il segno di una trasformazione culturale in atto.
“…Sembra che nelle stesse comunità africane oggi si stia verificando una riaffermazione culturale. Questo sta accadendo in molti ambiti, primo fra tutti l’elemento fondamentale per costruire una cultura, l’elemento portante della storia, del significato e della tradizione: il linguaggio.” (Il sole 24 ore).
“Se da un lato si denuncia l’esistenza di un’Africa ufficiale, mimetica, devastata dalla passiva acquisizione dei modelli e dei prodotti imposti dal mercato globale, dall’altro si scopre la silenziosa ma efficace operosità dell’”altra” Africa, quella abbandonata al suo destino ma proprio per questo capace di “cavarsela” da sola (Serge Latouche).
E’ questa “Africa nascosta” che abbiamo cercato di scoprire.
Bibliografia
Isole galleggianti. Poesia femminile sudafricana. 1948-2008 a cura di Paola Splendore e Jane Wilkinson. ed. Le lettere Chinua Achebe. Attento “Soul brother”. Jaca Book 1995Chimamanda Ngozi Adichie. Americanah. Einaudi 2014        Peter Kammerer – Pasolini e l’Africa: la transizione difficile e l’uomo di Bandung. Magenta Cultura 2015

 

Pubblicato in conversazioni, incontri | Contrassegnato , , , , , | Lascia un commento

Programma Cultura 2015

foto ok

H. PETER KAMMERER

 UNA RIVOLUZIONE CULTURALE E UN LAVORO SULLE PAROLE

Della conversazione riportiamo alcuni passaggi.
La percezione che le parole siano diventate volatili, ambigue, è diffusa.  Venute a mancare le parole, è venuto meno anche il significato. Senza le parole non è possibile intenderci. Senza intesa è impossibile stabilire relazioni.  Vogliamo, cerchiamo parole che durino, ma le parole che durano non riflettono più la realtà. Perché la realtà è mutevole, mutante, i fenomeni cambiano con velocità e la nostra lingua non riesce più a stare al passo con la realtà; si diffondono così nomi falsi, che non danno ragione al vero. Che fare? Non si vedono che due strade: o tenere ferme le 20 parole classiche, con il rischio di non riuscire più a rappresentare la realtà, o sposare il nuovo. In che cosa consiste il nuovo? In due pensieri: una rivoluzione culturale e un lavoro sulle parole. (…)
Continua a leggere
Pubblicato in conversazioni, incontri, Magenta Cultura 2015 | Lascia un commento

STAGIONE CULTURALE 2015

UrbanaMente è partner del programma MAGENTA CULTURA 2015.
Condividendo nei contenuti l’ideazione della stagione ‘Magenta Cultura 2015’ perché in linea con i principi del nostro Statuto, non potevamo rimanere insensibili alla riflessione sul tema della Parola.
Con la tecnologia il nostro linguaggio si è arricchito, la contaminazione tra le lingue e le genti ha aperto possibilità creative e comunicative insospettabili. Ma la potenza creativa della parola porta in sé il rischio di de-generare se dimentica la radice da cui proviene.
Il linguaggio è convenzionale. Alla radice delle parole stanno figure originarie che determinano il senso. Ignorare questo dato della parola può generare incomprensione. I fatti recenti di Parigi sono un esempio di degenerazione delle parole. La parola può unire se insieme riusciamo a ritrovare e accogliere il senso.
Tra tutte le parole, quelle pronunciate assieme hanno uno statuto particolare e forte.
Sono atti sociali efficaci, di confronto e condivisione. Talvolta possono cambiare una vita.
logo magenta cultura 2015 copia
Libretto Magenta Cultura 2015
Pubblicato in Magenta Cultura 2015 | Contrassegnato , , , , | Lascia un commento

UrbanaMente partner di “Magenta Cultura 2014″

Con delibera di Giunta del 30 Dicembre 2013 l’Amministrazione Comunale di Magenta ha approvato l’accordo di partenariato con l’Associazione Culturale UrbanaMente per l’organizzazione e la promozione della stagione culturale denominata “Magenta Cultura 2014“.
In particolare l’accordo prevede l’impegno, da parte dell’Associazione UrbanaMente, dell’organizzazione delle lezioni filosofiche che vedranno la presenza di importanti personalità del panorama culturale del nostro Paese.
Vi invitiamo a cliccare sull’immagine sottostante per visionare il libretto completo di tutte le iniziative presenti nella stagione culturale “Magenta Cultura 2014″.
Deliberazione dell’accordo di partenariato tra “Comune di Magenta” e “Associazione Culturale UrbanaMente”.

LibrettoMagentaCultura014-1

_______________________________________________________________________

Pubblicato in Magenta Cultura 2014 | Contrassegnato , , , , | Lascia un commento