UrbanLab

Dopo la sospensione delle conferenze live, il programma UrbanaMente Cultura Io: verso la polis continua su questo foglio virtuale dove daremo notizia dei video delle lezioni che sono state sospese.

Questa pagina vuole anche essere un laboratorio di pensieri e di idee da cogliere e condividere. Strutturato per ‘parole’, secondo la nostra linea di lavoro, questo spazio segnala articoli, video, libri e testi che danno vitalità al pensiero. Con il desiderio che dalla ricerca possano nascere buone idee e progetti utili per ricominciare.

Per inviare idee o commenti: urbanlab@urbanamente.org

Identità. Dialoghi intorno all’identità

UrbanaMente incontra lo psicanalista Dr Andrea Rocchitelli in dialogo con il Prof. Sergio Chiodini

Guarda video

Lavoro. SAFFA 7, rivista trimestrale di informazione aziendale. 1967. Dall’archivio di Urbanamente, copie originali, donate in occasione della mostra INSAFFA.

In questa inchiesta del 1967 il lavoro femminile si racconta con la voce di operaie e impiegate.  Una memoria del tempo sul lavoro femminile.

Se fu allora possibile uscire dalla povertà, perché non dovrebbe esserlo oggi?

Leggi articolo (pdf)

Leggi versione sfogliabile

Lavoro (il lavoro della filosofia). Carlo Sini.

Non c’è filosofia senza il problema. Le domande nascono dal problema.”

Leggi articolo

Lavoro. “Dichiarazione del Presidente Mattarella per il 50° anniversario dell’entrata in vigore della legge 20 Maggio 1970 N° 300 (Statuto dei lavoratori)”. Sergio Mattarella Presidente della Repubblica. Quirinale.

“Cinquant’anni fa lo Statuto dei lavoratori diveniva legge della Repubblica, nel percorso di attuazione di quei principi di libertà, solidarietà e giustizia che la Costituzione, sin dal suo primo articolo, ha legato alla dignità del lavoro e al suo valore sociale…”

Leggi articolo

Lavoro. Un confronto sui meriti e i demeriti della legge n. 300/1970”. Vincenzo Bavaro e Piero Ichino.

“Che cosa significò, mezzo secolo fa, l’entrata in vigore della legge? … Lo statuto, a dispetto di alcune critiche, era una legge molto ben scritta: a differenza di quelle attuali, esemplare per semplicità e chiarezza. Il testo, stampato in milioni di copie, poté essere letto e capito da tutti, anche dai meno istruiti.

Leggi articolo

Lavoro. “A nessuno manchi il lavoro e la giusta retribuzione. Prego per gli imprenditori che custodiscono i lavoratori come figli”- Preghiera di Papa Francesco.

“Dio – afferma Francesco – consegna la sua attività, il suo lavoro, all’uomo, perché collabori con Lui. Il lavoro umano è la vocazione ricevuta da Dio e rende l’uomo simile a Dio perché col lavoro l’uomo è capace di creare. Il lavoro dà la dignità. Dignità tanto calpestata…” 

Leggi articolo

Lavoro.1 maggio, il discorso di Mattarella”. Discorso del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella

Leggi articolo

Lavoro. “Il bivio delle due ‘i’: ineguaglianza o inclusione?”  Bruno Bignami

“Custodiremo la nostra fragilità abbandonando quel senso di onnipotenza che talora ci sovrasta e ci schiaccia? Le domande restano, ma intuiamo che questo è il livello. Si può ripartire se c’è un nuovo progetto di cura per la vita sociale e per la casa comune. Torniamo a respirare aria di cittadinanza attiva in presenza di una comunità solidale e di una rinnovata responsabilità ecologica.”

Leggi articolo

Lavoro. Stefano Massini. L A V O R O. il Mulino. 2016

“Si può parlare del lavoro in molti modi. Questo libro esplora i meandri di una parola insidiosa e corrotta nell’uso…”

Leggi articolo

Lavoro. Sul lavoro fondata. Persone, Mestieri, Pensieri. Spettacolo teatrale di Stefano Massini

L’art. 1 della Costituzione raccontato da Stefano Massini. Cavea del teatro del Maggio Fiorentino.

Leggi articolo

Responsabilità. “Dopo il trauma la giustizia”. Roberto Mancini.

“…Di fronte a un male che minaccia l’umanità bisogna tornare alla ragione intesa come l’organo di sintesi capace di tenere insieme gli affetti, la compassione, la percezione della realtà, il dialogo intersoggettivo, il riconoscimento dei valori più alti. Essa non è fatta semplicemente di cervello, ma consiste anzitutto nella nostra qualità umana. È grazie all’umanità di cui siamo personalmente capaci che comprendiamo veramente le cose della vita…

…Adesso è chiaro quale sarà il nuovo modo di vivere dopo il trauma del diffondersi del virus: da subito bisogna imparare a dare seguito alla solidarietà come chiave della giustizia. È la giustizia che risana le situazioni inique, risollevando le vittime, è il metodo della politica, dell’economia e della cultura.”

Leggi articolo

Formazione. “La formazione in rete” (una palestra per la polis). Carlo Sini

Guarda Video

Relazione. “Ridisegnare un mondo senza più narcisismi”.  Guido Tonelli

“Siamo, nel profondo, esseri di relazione. È questa la cosa che ci rende persone. È nella relazione che facciamo nascere altri esseri, i nostri figli”. 

Leggi articolo

Solidarietà.Egoisticamente, la solidarietà è l’unica scelta che abbiamo.” Slavoj Žižek

“…Una sospensione della socialità è qualche volta il solo accesso all’alterità, un modo per sentire vicine tutte le persone isolate sulla Terra. Questa è la ragione perché sto cercando di essere solidale per quanto possibile nella mia solitudine. E questa è un’idea profondamente cristiana…”

Leggi articolo

Limite. “Riscoprire il senso del limite.” Enzo Bianchi

“Cominciamo a intravedere la fine dell’epidemia che ha profondamente sconvolto i nostri stili di vita quotidiani. È successo qualcosa d’imprevedibile, di realmente impensabile. Vivevamo in un mondo malato ma non ci sfiorava l’idea di poterci ammalare così presto e in questo modo.”

Leggi articolo

Cittadinanza. Ripensare lo spazio di cittadinanza. Carlo Alberto Redi

Vedi video

Città. “Ecologie dello spazio urbano durante e dopo la pandemia.” Gabriele Pasqui

Vedi video  

Consapevolezza. “Il teatro del virus.” Rocco Ronchi.

“La stranezza della condizione è data, ora, dalla necessità di tematizzare riflessivamente quanto prima giaceva sullo sfondo come qualcosa di immediatamente agito, ma non “saputo”. Il nostro essere “sociale” passa ora attraverso l’immediatezza dei nostri corpi viventi, i quali, “prima”, funzionavano da presupposto tacito.”

Leggi articolo

Epidemie. “Origine ed evoluzione delle epidemie: Lezioni dalla storia” Andrea Grignolio. UNISR

“Le epidemie esistono da quando esistono i primi ampi assembramenti urbani. Lo dimostrano, ad esempio, una stele…”

Leggi articolo

Archivio

 

search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close